Playstation 4, forse prima del previsto!

Diciamo subito che il travagliato lancio di PlayStation 3 e le risorse impiegate sostanzialmente escludono che Sony possa pensare nel breve periodo ad una nuova console del brand PlayStation. Tuttavia, un articolo pubblicato sul sito australiano Smarthouse riporta delle dichiarazioni di un membro interno di Sony inerenti proprio una possibile PlayStation 4.

Il nuovo modello sarebbe addirittura disponibile entro 18 mesi. Non ci sarebbero sostanziali novità sul piano hardware e verrebbe confermato lo stesso chipset di PlayStation 3. Le novità riguarderebbero il vano dei drive (non viene specificato se ci si riferisce al lettore Blu-ray o all’hard disk) e l’area dei collegamenti [attachment area]. Inoltre, Sony introdurrebbe un software per la gestione dei dati inviati in streaming ad un’altra fonte, che può essere un televisore o un impianto Hi-Fi.

“Abbiamo pensato ad un Sony home server basato sulla tecnologia PlayStation. Questo consentirebbe agli utenti di collegare i dispositivi automatici della casa al server Sony mentre si gioca online o mentre si accede a film o musica”, commenta colui che ha diffuso queste indiscrezioni.

In definitiva, sembra si stia parlando di un media center piuttosto che di una console per videogiochi che possa costituire il futuro del brand PlayStation. Seppure tale soluzione ci sembri comunque improbabile, perché il mercato tende ad inglobare le funzionalità media center all’interno delle console, Sony in realtà provò già questa strada in passato.

Nel 2003, infatti, mise sul mercato un media center denominato PSX, ovviamente da non confondere con il nome in codice della prima PlayStation. Si trattava di una produzione Sony Corp., e non Sony Computer Entertainment. PSX era basato sull’hardware di PlayStation 2 e dava la possibilità di registrare contenuti tramite masterizzatore DVD e offriva il video digitale. Lo scarso successo che questa soluzione riscosse in Giappone distolse Sony dal commercializzarla in altri territori.